13

Michael Bay chiede scusa per Transformers 2, Dark of the Moon sarà il suo addio!

Transformers Revenge of the Fallen Michael Bay Shia LaBeouf 04

Ora che Transformers: The Dark of the Moon sta prendendo forma, è arrivato per Michael Bay il momento di togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Durante un’intervista per il sito Collider il regista ha fatto un bilancio della saga, ammettendo il parziale fallimento di Transformers – La vendetta del Caduto:

“Abbiamo cercato di imparare dal secondo film. Con il secondo capitolo ci siamo bruciati. C’è stato lo sciopero degli sceneggiatori, avevamo tre settimane di tempo per avere una storia, e abbiamo saputo che c’era uno scipero in corso. Era veramente una situazione di merda; non era giusto per gli scrittori; non era giusto per me; non era giusto per nessuno. E’ stato comunque un buon film d’intrattenimento, ma sotto alcuni aspetti abbiamo decisamente fallito. Per il terzo capitolo abbiamo avuto a disposizione una sceneggiatura decisamente migliore, siamo ritornati alle origini… è più serio. Mi sono liberato della commedia. […] E’ molto più serio. E’ ancora divertente, ma è decisamente più importante.”

Bay ha poi aggiunto che molto probabilmente questa sarà l’ultima avventua con i robottoni, non solo per lui, ma anche per il resto del cast:

“Penso proprio che la mia avventura finisca qui. Penso che qualcun altro prenderà il testimone. Semplicemente non credo che si possa continuare con Shia [LaBeouf] e il resto del cast… Penso sia arrivato il momento di andare avanti.”

Anche voi pensate che il franchise abbia bisogno di rinnovarsi? Ovviamente è ancora presto per esprimere un giudizio, sarebbe più opportuno dare prima un’occhiata a questo terzo lungometraggio. Nel frattempo possiamo sempre dare un’occhiata al teaser trailer, che non fa mai male:

L’uscita di Transformers: The Dark of the Moon è prevista per l’1 luglio 2011 in America. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Vi ricordiamo inoltre che il film si trova anche su Facebook, dove può vantare ben due pagine: una italiana, gestita da noi, e una americana. Qui invece trovate il sito ufficiale.

(Fonte: Cinematical)

Filippo Magnifico